COS’È IL PERCORSO INTENSIVO DEI MESSAGGI DI FILOMAGIA

corso filomagiaNon si conosce ciò che non si conosce. Ed è difficile spiegare una cosa nuova a chi non la conosce. Perché significa tradurre qualcosa di ignoto in qualcosa di comprensibile, ma questo, inevitabilmente, implica una perdita di informazione, un’informazione incompleta. Ma se avrete la pazienza di leggere queste righe, o se vorrete ascoltarle, lette da una voce digitalizzata (potrete farlo cliccando sul link in fondo a questo articolo), forse potrete comprendere almeno in parte qual è il senso, lo scopo e il profondo significato del lavoro che Cecilia ed io proponiamo. Questo percorso nasce insieme alle 33 Carte dei Messaggi di Filomagia. E’ un percorso che ha preso forma nel corso di questi ultimi tre anni, grazie ad un costante e quotidiano lavoro su noi stessi, che ha avuto come riferimento principale i Messaggi delle Carte. Un lavoro, quotidiano, paziente, graduale, di raffinamento della capacità di auto-osservazione, da cui sono emersi in successione, significati sempre più sorprendenti e visioni via via sempre più nitide di ciò che noi siamo. Una lenta e costante emersione di ciò che è l’IO SONO. Lontani dalla visione del supermarket del benessere, un confuso mercato dove è sufficiente portare la propria anima ad un qualche autolavaggio spirituale, per poi tornare a casa e non cambiare nulla di ciò che si faceva prima, Cecilia ed io abbiamo intrapreso questo percorso per primi, incontrando noi stessi le difficoltà di dare continuità e costanza al lavoro su di sé attraverso le Carte. E, consapevoli dell’intensità di questo lavoro, lo proponiamo in tre giornate distanziate di un mese l’una dall’altra, per dare modo a chi vi partecipa di allenarsi, nel lungo periodo di pausa tra un appuntamento e il successivo, negli esercizi e nelle tecniche di auto-osservazione da noi proposte. Veniamo all’obiettivo vero del percorso. Non è un percorso di sopravvivenza. Non soddisfa i bisogni della personalità, ma li trascende. Ciascuno dei partecipanti verrà posto in uno “spazio di risonanza” con il proprio Maestro spirituale, scelto per via puramente intuitiva. Questa risonanza amplificherà la voce del proprio Maestro interiore, il proprio Sé superiore. Questo porterà al risveglio della maestria dentro di sé. Un processo che, se alimentato dalla pratica dell’auto-osservazione quotidiana, avrà come risultato l’emersione e la valorizzazione delle Potenzialità dell’IO SONO. Non le potenzialità dell’avere, non le potenzialità del fare, ma le potenzialità dell’Essere. Grazie a questo nuovo stato di allineamento con il Vero Sé, potremo intraprendere, orientati dalla luce della propria maestria, un cammino verso l’Amore Incondizionato, che si rivelerà il motore inesauribile del nostro agire. E’ meravigliosa la sintesi di questo stato che Sant’Agostino da Ippona riassume nella frase “Ama e fai ciò che vuoi”.

Clicca su Play qui sotto per ascoltare il testo dell’articolo

Audio Presentazione Corso